Nuovo blog!

Buongiorno bloggers!

Volevo semplicemente dirvi che ho aperto un altro blog, si chiama Franci’s nails e parla di nail art!

Sapete, ho scommesso con una mia amica che avrei smesso di mangiucchiarmi le unghie, e ora dare lo smalto è una versa passione!

Spero vi piacciano!

Lo trovate a questo indirizzo: francisnails.wordpress.com

Cuori di zucchero a tutti! 🙂

Chocolate macarons: non si può più farne a meno!

Buongiorno bloggers!

Quello di cui voglio parlare oggi è di massima importanza: un virus letale mi ha contaminata! Non riesco a smettere di fare macarons al cioccolato >.<!

State attenti o verrete contagiati anche voi dalla loro… “irresistibile scioglievolezza”!

WP_20141226_004

Ho provato la prima volta a farli con il preparato Cameo, ed erano molto buoni! Solo leggermente pastosa la ganache, ma per quel che è sono quasi oltre le aspettative.

WP_20141226_005

Mi sono poi riproposta di farli anche di mano mia, visto il dolce sapore, e via col cioccolato!

WP_20141227_032

Ho scelto una classica ganache al cioccolato al latte -rigorosamente lindt- e sono venuti davvero una favola!

Tuttavia il gusto che ancora prediligo è quello al lampone, imbattibile.

E voi che gusti preferite? Si va dalla vaniglia al cioccolato, al pistacchio, alla cannella, ai frutti di bosco… quale soddisfa di più le vostre papille?

Cuori di zucchero a tutti! ❤

Waffles! *___*

Ehila a tutti bloggers!

E’ passato molto tempo dal mio ultimo articolo: diciamo che la vita di un maturando è piena di impegni e casini, pertanto mi ritrovo ad una settimana dall’orale a scrivere un articolo di pasticceria! Un po’ di distrazione non guasta no?

Beh, grazie alla macchina per waffle regalatami dalla mia dolce metà sto postando questa ricettina, o meglio, consiglio. Dunque dunque, ammetto di essere un’amante di questi dolci, soprattutto se accompagnati da un po’ di succo di lamponi e gelatine fruttose varie!

Sinceramente non avevo mai provato a farli, così cercando ricette online mi si è posto un dilemma: montare gli albumi oppure no? Darò un mio parere.

Sicuramente il sapore non cambia di molto (alla fine gli ingredienti sono quelli che sono), però di certo montare gli albumi  è la scelta migliore: se siete un po’ lazy come ero io la prima mattina in cui ho provato la ricetta potete non montarli, ma farci colazione sarà come buttarsi un mattone nello stomaco. Di quelli pesanti. Con un po’ di calcestruzzo di contorno.

Secondo me il vero waffle dovrebbe essere leggermente croccante all’esterno per poi svelare al morso una morbidezza irresistibile all’interno: questo accade solo se montate gli albumi!

Non sono sicura di quale sia la ricetta originale (ci sono varie scuole di pensiero), ma di certo a mio parere MONTARE SI’!

Dunque la ricetta richiede farina, zucchero, zucchero a velo, vaniglia, uova, sale e burro: per un tocco di agrumi aggiungerei un po’ di scorza di limone..

Si mescolano gli ingredienti facendo attenzione a non formare grumi, si aggiungono gli albumi montati, si procede senza smontarli troppo!

86c728986bea4a32a15a2e6cab27a110

Nel frattempo fate scaldare la vostra macchina per i waffle, poi inserite un cucchiaio di impasto al centro, chiudete e.. aspettate!

27c248d31e614a8bb97e775ea980996b

EEEEE FATTO! Un pò bruttini la prima volta, ma non avevo più forze di fare foto migliori dopo averli assaggiati!

f3eaa34116614e41808a103004eb39b8

Cuori di zucchero a tutti! 🙂

Sfogliatine di Natale!

Heila bloggers!

Comincio il nuovo anno mostrandovi alcune delle ultime ricette del recente anno passato! Dunque, per cominciare parliamo del pomeriggio speso a preparare tre infornate di sfogliatine.

Tris di sfogliatine:

INGREDIENTI:

-tre sfoglie rettangolari

-zucchero

-zucchero a velo

-marmellata di fragole,

-marmellata di mirtilli

-Nutella®

UTENSILI:

-carta forno

-coltello (preferibilmente non troppo tagliente)

-spargizucchero

Cominciamo togliendo le sfoglie dall’involucro e lasciandole riposare a temperatura ambiente per una decina di minuti, per far sì che risultino più fragranti con la cottura; fatto ciò, staccate la pasta dalla carta e ponetela su un altro ripiano, facendo attenzione che non si rompa o deformi. Stendete bene la carta rimasta e cospargetela di zucchero, una quantità che dovete pensare tanto grande quanto quella che desiderate attecchisca alla superficie esterna delle vostre sfogliatine. Ora potete riprendere la sfoglia e stenderla nuovamente sulla carta zuccherata: premete leggermente con le mani o con un mattarello, ma senza esagerare: prendete la Nutella®, la marmellata di fragole e quella di mirtilli e stendete con il coltello ognuna delle tre su ognuna delle tre sfoglie (non vi preoccupate se con la Nutella® fate fatica, non siete i soli), ma attenzione! Non per intero: osservate il rettangolo di sfoglia, giratelo facendo sì che il lato più lungo sia parallelo al vostro busto ed ora farcite la metà in basso. Bene, ripiegate la sfoglia e fate una leggera pressione per far uscire le eventuali bollicine d’aria ed ora tagliate delle strisce verticali di circa 2cm di larghezza. Prendetene le estremità e create delle specie di spirali: ponete le sfoglie sulla carta forno precedentemente preparata e infornate a 180°, forno ventilato, per circa 20 minuti.

10912612_842323239158556_1311899455_n

Et voilà! Le vostre sfoglie sono pronte!

10904734_842323252491888_1787793241_n

10904876_842323282491885_1901478436_n

GNAMMMMM

Cuori di zucchero a tutti! ❤

Idee per un dolce natale!

Buonasera bloggers!
Dopo lunga assenza causa studio, si torna all’attacco con la pasticceria!
Quella che voglio proporre oggi é una combinazione di idee che quest’anno adotteró per un Natale dolce, ma senza troppe fatiche!
Dunque, chi alla vigilia vorrebbe ritrovarsi ai fornelli invece di fare un giretto in centro a godersi l’atmosfera natalizia? Quasi nessuno, per questo propongo una mixture di dolci facili e veloci per rendere piú semplice e piacevole per tutti il momento del dessert.
Perciò comincerei con un vassoio di sfogliatine alla nutella e alla marmellata: la ricetta la trovate sempre su questa pagina, e in venti-venticinque minuti avrete un dessert gradito da grandi e piccini per tutti i gusti.
Si passa poi a qualcosa più complesso, ma non troppo: muffin cioccolato e pere, una squisitezza per i golosi come me, perfetti da accompagnare ad una cioccolata calda sotto le coperte.
In alternativa proporrei qualcosa di relativamente piú complesso come dei macarones menta e cioccolato o puro cioccolato.
Avendo giá fatto molti cupcake natalizi, per questa volta eviteró la botta calorica della crema al burro…
Beh, che dire, buone feste! Qui ci si ribecca a dolci fatti!
Cuori di zucchero a tutti! (e non abbuffatevi troppo) ❤

Torta ai frutti di bosco!

Buongiorno bloggers!
Ieri mi sono dedicata alla creazione di una torta, decisione dell’ultimo minuto eh, ma avevo troppa voglia di farne una!
Dunque la torta in questione l’ho sognata durante il passaggio all’ora solare e devo dire che è venuta proprio bene: inizialmente doveva essere una torta ai lamponi, ma per vari imprevisti è diventata un mix di frutti di bosco.
Cominciamo.

Per prima cosa ho preparato la sponge cake:
1-ho mischiato bene farina autolievitante e zucchero di canna;

image

2-al composto ho aggiunto lievito, uova, burro, latte ed estratto di vaniglia e ho amalgamato per bene il tutto;

image

3- ho diviso l’impasto in due parti uguali e, dopo aver coperto il fondo di due teglie con la carta forno e dopo averle imburrate, ho messo tutto in forno a 180°C per circa 25 minuti;

image

4- dopo la prova dello stuzzicadenti, tolte le teglie dal forno ho lasciato raffreddare.

image

5-Per il ripieno ho preparato una crema al burro molto morbida: ho mescolato a mano il burro e lo zucchero a velo, aggiungendo man mano il doppio della dose di latte che metto di solito;

image

6-dopo aver livellato quella che sarebbe stata la base della torta, l’ho ricoperta con la crema, uniformemente;

image

7-presi dei lamponi freschi li ho lavati ben bene e tagliati in due;

image

8- ho posto i lamponi sulla crema così che ce ne fossero ad ogni morso!

image

9- presa e girata l’altra spongecake, ho spalmato sul fondo della marmellata di frutti di bosco, per poi unire questo “coperchio” al resto della torta;
10- ho preparato per la copertura una semplice crema di mirtilli, frullandoli, dopo averli lavati, con dello zucchero a velo e un goccio di acqua.
Ed ecco il risultato! Da leccarsi i baffi, giuro!

image

E con gli avanzi… uno smoothie mirtilli e banana!

image

Cuori di zucchero a tutti! ♡

Riso soffiato ricoperto di cioccolato!

Buongiorno bloggers!
Quello che voglio illustrarvi oggi è un esperimento ben riuscito di piccola pasticceria.
L’altro giorno mi trovavo in un supermercato per fare un giro e minsono imbattuta in un’espositore Bio che mostrava anche del riso soffiato: da lì l’idea.
Ecco cosa ho fatto.

Presi 225 g di cioccolato bianco, li ho sciolti a bagnomaria, aggiungendo giusto un pizzico di latte e qualche nocciola tritata: sciolto il tutto, ho integrato 60 g circa di riso soffiato e ho mescolato bene, facendomricoprire ogni chicco di un velo di cioccolato. Prima che s’indurisse, messa la carta forno, ho riposto il tutto ben livellato in frigo in una teglia.

image

Mentre questo s’induriva, ho fatto sciogliere 300 g di cioccolato a latte;

image

Tirato fuori dal frigo il composto, l’ho tirato fuori dalla teglia.

image

Infine, ho ricoperto con dell’altra carta forno la teglia, ho steso sul suo fondo metà del cioccolato al latte sciolto, ho riposto sopra questo il composto di riso soffiato e cioccolato bianco e ho ricoperto il tutto con il resto del cioccolato. Homlasciato raffreddare in frigorifero.
E che delizia!

image

Cuori di zucchero a tutti! ♡

Macarons fragola e limone: esperimenti ben riusciti!

Buongiorno bloggers!
Quello che voglio raccontarvi oggi è  un esperimento obbligato andato-per fortuna- a buon fine.
Praticamente un bel mattino mi sveglio e decido di preparare i miei macarons preferiti, quelli al lampone: corro al supermercato e appena arrivo al reparto frutta… nemmeno l’ombra di un lampone! Allora penso ad altre ricette fruttate, ma di frutta adatta ce n’è ben poca: devo ingegnarmi.
Ho pensato alla preparazione della ganache al lampone: dunque, per quella solitamente si riducono i lamponi quindi…idea! La marmellata: è ridotta e zuccherata. Corro a prendere una marmellata da lavorare, ma quella ai lamponi non c’è: tento l’azzardo e ne compro una alle fragole.
Tornata a casa comincio a lavorare: preparo la base del wafer e via in forno!

image

Cotto il tutto, comincio con la crema: inizio con le basi della ganache, dunque il cioccolato bianco, la panna, il miele, ma con il doppio della normale quantità di scorza di limone.

image

E ora cosa fare con la marmellata?!
Beh, ho azzardato: messa la marmellata nel pentolino (quantitativo “a occhio”) ho aggiunto un paio di cucchiai di acqua per agevolare lo scioglimento della marmellata: a questo punto ho aggiunto due cucchiai circa di succo di limone, due cucchiaini di zucchero e ho mescolato il tutto finchè il composto non ha assunto una consistenza abbastanza densa.

image

Successivamente ho unito questo composto al precedente e ho sciolto il tutto a bagnomaria, mescolando.
Pronta la crema, pronte le basi: macarons fatti!
E che dolcezza! *_____*
Grazie a tutti per il tempo che dedicate alla lettura del mio blog, cuori di zucchero!♡

Christmas cupcakes!

image

Buongiorno bloggers!
Girovagando tra le vecchie foto della mia galleria ho trovato questi cupcakes alla vaniglia che ho preparato per un Natale passato.
La cosa che mi ha intenerito sono stati i pupazzi di neve e con quale semplicità li avevo creati: non li trovate coccolosi?
Spero che magari possano essere di spunto anche per voi…
Cuori di zucchero a tutti! ♡

Victoria sponge cake con crema alla vaniglia, pesche bianche e banane.

Buongiorno bloggers!
Finalmente l’impresa è compiuta! La torta è riuscita: un pò tanto zuccherosa, ideale per i golosoni come me, e devo dire che sono veramente soddisfatta!
Facciamo un riassuntino.

image

1-Ho preparato l’impasto per la Victoria sponge con molta cura e applicando alcune piccole modifiche sui quantitativi degli ingredienti;

image

2-Ho diviso l’impasto in uguale quantità in due teglie, livellandolo;

image

3-Ho cotto in forno a 180 gradi per circa 25-30 minuti, assicurandomi della cottura perfetta con uno stuzzicadenti;

image

4-Toltele teglie dal forno, ho lasciato raffreddare;

image

5-ho farcito la torta con crema alla vaniglia, pesche bianche e banane tagliate a pezzetti e ho riposto in frigorifero;
6-ho ricoperto la torta con altra crema alla vaniglia, questa con più latte e molto più leggera, applicando varie decorazioni: zucchero rpsa in cristalli, fiori e rose di pasta di zucchero, palline d’argento.
Ed ecco il risultato finale!

image

Per essere stata la prima volta, devo dire che il risultato non è niente male!
Cuori di zucchero a tutti♡